Staffetta Sociallending “1 Caffè ONLUS” per la campagna KitMe Sospeso

Luca Argentero

Parte oggi uno step successivo e pianificato, della raccolta fondi “KitMe Sospeso” che vede l’avvicendamento tra la nostra piattaforma crowdfunding Sociallending (dopo aver raccolto quasi 35.000,00 euro) e la piattaforma 1 Caffè Onlus che come è noto ormai, vede nel direttivo e tra i co-founder il noto attore Luca Argentero.

Questo passaggio è direttamente collegato al significato di questa settimana: da oggi, 19 settembre, una settimana dedicata a livello mondiale alle persone sorde, che culminerà domenica 25 settembre con la “Giornata Mondiale del Sordo” 2022.

L’obiettivo è sempre quello di regalare il KitMe a quante più persone sorde possibili grazie all’aiuto di tutti, creando collaborazione anche tra piattaforme di crowdfunding.

Continuate a dare il vostro contributo al progetto donando direttamente in home page www.1caffe.org: aiutateci, insieme all’associazione AscoltaMea 1 Caffè Onlus e a Luca Argentero regaliamo un KitMe + 12 mesi di abbonamento a una persona sorda: basta un solo caffè.

Non restiamo indifferenti: doniamo ora!

GRAFICA 2D

Per maggiori informazioni condividiamo il comunicato stampa di lancio della campagna:

KITME SOSPESO APPRODA SU “1 CAFFE’ ONLUS” NELLA SETTIMANA DELLA GIORNATA MONDIALE DEL SORDO

 
  • KitMe, è lo strumento innovativo prodotto da IntendiMe srl e “adottato” dall’Associazione AscoltaMe – spin off non profit di IntendiMe e costituenda ETS – la quale attraverso il crowdfunding, si è data l’obiettivo di regalare questo dispositivo alle persone sorde e con deficit uditivi attraverso la raccolta fondi tramite piattaforme web.
 
  • La campagna “KitMe Sospeso” dell’Associazione AscoltaMe, sostenuta da IntendiMe, da Sociallending e da altre importanti realtà, approda sulla piattaforma “1 Caffè Onlus” nella settimana che condurrà alla “Giornata Mondiale del Sordo” che per quest’anno sarà domenica 25 settembre 2022
Cagliari 18 settembre 2022. Dal 19 settembre al 25 settembre, “1 Caffè”, la prima realtà digitale sociale nata per sostenere le piccole associazioni no profit italiane attraverso la diffusione della cultura del dono, sulla propria piattaforma di crowdfunding, sosterrà una raccolta fondi a favore del “KitMe Sospeso” dell’Associazione AscoltaMe, che negli ultimi mesi ha riscosso già un primo e interessante risultato su “Sociallending”, coinvolgendo non solo importanti stakeholders come Fondazione di Sardegna e BPER Banca che hanno messo risorse tali per acquisire centinaia di dispositivi e abbonamenti, ma anche altrettanti importanti associazioni che si faranno carico di individuare le persone sorde a cui destinare e distribuire i dispositivi. Tra queste ricordiamo: Coda Italia, Familis, Emergenza Sordi, Casa delle Luci, Mondo Charge, Istituto dei Sordi di Torino, Pio Istituto Sordi di Milano.
Questa campagna acquista quindi ancor più importanza sia perché la maggior parte delle realtà coinvolte è mossa da una forte vocazione sociale all’accessibilità, ma soprattutto perché si svolgerà durante la settimana che culminerà, domenica 25 settembre 2022, con la “Giornata Mondiale del Sordo”: questa giornata viene celebrata ogni anno nell’ultima domenica di settembre con l’ obiettivo di attirare l’attenzione del grande pubblico verso i risultati dei sordi, così come verso le intere comunità di persone sorde; durante questa giornata tutte le organizzazioni sono fortemente incoraggiate a soddisfare i bisogni e le esigenze delle persone sorde e ad aumentare i loro diritti nelle società abbattendo le barriere ancora presenti.
“Conoscere e comprendere la sordità e la disabilità è doveroso e quanto mai necessario nei confronti di una società che aspira a diventare sempre più inclusiva e accessibile. Ahimè, quello che spesso manca sono gli strumenti, nonché le basi adeguate da cui partire per farlo ed è qui che AscoltaMe trova le sue origini. Guidata dalla volontà di sensibilizzare e diffondere consapevolezza, l’associazione si presta a fare da ponte tra persone sorde e udenti promuovendo la collaborazione e la condivisione di esperienze, mezzi e conoscenze per un completo abbattimento delle barriere”. Alessandra Farris, Vicepresidente dell’associazione AscoltaMe e co-founder IntendiMe srl.
La grande sfida di AscoltaMe – associazione non profit di IntendiMe – durante questa settimana, è quella di raccogliere importanti risorse economiche per regalare quanti più KitMe possibili a persone sorde o con deficit uditivi. Per questo per ogni 99,90 euro raccolti, verrà assegnato un KitMe, del valore di mercato di 199,80 euro: i 99,90 euro derivanti dalle donazioni copriranno l’abbonamento di 12 mesi, mentre il KitMe (smartwatch, sensori, caricatore) lo regala IntendiMe.
Nella settimana dal 19 al 25 settembre, con un semplice clic sul sito www.1caffe.org, si potrà sostenere il progetto, donando: 1 euro per un 1 simbolico caffè, 5 euro per una colazione solidale, oppure donazione libera. Tutte le donazioni effettuate nella settimana indicata, saranno devolute interamente ad AscoltaMe da “1 Caffè Onlus”, che non tratterrà nulla per sé ma aggiungerà personalmente ogni giorno l’importo di altri 50 caffè.
“Ogni giorno siamo alla ricerca di nuove realtà da sostenere, impegnate in diverse cause sociali e geolocalizzate su tutto il territorio nazionale. Enti sociali spesso poco conosciuti, ma che sul territorio di riferimento sono davvero in grado di fare la differenza attraverso azioni concrete e mirate” – dichiarano Beniamino Savio, Luca Argentero e Pietro Mazza Midana, membri del direttivo di 1 Caffè. “Realtà come Ascolta Me, che, con dedizione, passione e determinazione, si impegnano quotidianamente ad affrontare temi rilevanti e delicati per l’intera società”.
La bevanda più amata dagli italiani, piacevole abitudine e occasione d’incontro o pausa tra colleghi, è diventata da qualche anno un piccolo grande gesto di solidarietà grazie all’iniziativa dell’Associazione “1 Caffè Onlus”, nata dal sogno di un gruppo di amici, tra cui il noto attore Luca Argentero. L’obiettivo è supportare le associazioni no-profit come AscoltaMe utilizzando il web e i social come strumenti d’informazione, promozione e raccolta fondi a favore di quanti operano in campo sociale in generale.
Abbattere le barriere, insieme è possibile e dal 19 settembre anche grazie a “1 Caffè Onlus”!
_____________________________________________________
INTENDIME | https://www.intendime.com
Nasce dall’incontro tra Alessandra Farris, figlia di genitori sordi, e altri due giovani imprenditori – Giorgia Ambu e Antonio Pinese, ai quali si è poi unito l’ingegnere sordo Leonardo Buffetti. Fondata nel 2015, supportata da solidi partner finanziari quali Vertis Venture 3T Technology Transfer e The Net Value, e grazie ad un team di lavoro costituito sia da persone udenti che da persone sorde, IntendiMe è determinata a soddisfare i bisogni di coloro che ogni giorno convivono o si interfacciano con sordità e deficit uditivi di varia natura ed entità, offrendo loro la possibilità di ritrovare la propria indipendenza e sentirsi più sicuri. Una delle prime soluzioni realizzate è il sistema di rilevazione di suoni e vibrazioni KitMe: composto da sensori, da uno smartwatch sempre collegato alla persona per la ricezione delle notifiche e da un’applicazione, KitMe consente a chiunque di “sentire” i suoni di avviso o di pericolo che risuonano all’interno delle mura domestiche o in tutti i luoghi assimilabili, come uffici e alberghi, direttamente sul proprio polso.
ASCOLTAME | https://www.ascoltame.it
Associazione non profit nata come spin off della PMI innovativa IntendiMe, per far conoscere la sordità in tutte le sue sfumature affinché non venga più percepita come una condizione appartenente a un mondo a sé stante e per promuovere attività e iniziative che possano migliorare la qualità di vita delle persone sorde e con deficit uditivi.
1 CAFFÈ ONLUS | www.1caffe.org
1 Caffè è la prima realtà digitale nata per sostenere le piccole associazioni no profit italiane attraverso la diffusione della cultura del gesto del dono. Fondatori dell’iniziativa sono Luca Argentero e Beniamino Savio, che, insieme a un gruppo di amici torinesi, si sono ispirati alla tradizione partenopea del caffè sospeso, che invita a lasciare al bar un caffè pagato a chi è meno fortunato. Dal 2011, attraverso la propria piattaforma di crowdfunding, ogni anno 1 Caffè Onlus aiuta 52 realtà solidali, una alla settimana, che promuovono progetti di assistenza in diverse cause sociali: socio-sanitaria, cooperazione internazionale ed economia solidale, contrasto alla povertà, all’emarginazione, al razzismo. La rete di piccole associazioni no profit in Italia è molto sviluppata e rappresenta la spina dorsale della solidarietà sul territorio, dando risposta a situazioni di disagio localizzate e ben definite e agendo direttamente senza intermediari. Accanto all’attività “ordinaria”, inoltre, in collaborazione con aziende e altri enti no profit, 1 Caffè supporta diverse iniziative speciali, che rappresentano un’occasione unica per coinvolgere le persone attraverso campagne di raccolta fondi dedicate a temi specifici: l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, l’emergenza umanitaria in Ucraina, la lotta contro la violenza sulle donne, il cancro agli organi genitali femminili. 1 Caffè non è solo una realtà digitale: nel 2017, è nato Campo Base, un vero e proprio co-working di solidarietà, un luogo fisico dove la comunicazione avviene su due fronti: chi cerca e chi offre, chi ha qualcosa da dare – tempo e competenze – e chi ha bisogno di un aiuto per concretizzare il proprio progetto. Il primo Campo Base ha sede Torino, il secondo a Montichiari (Bs), ma l’obiettivo è di aprirne molti altri in tutta Italia.

GRAFICA 2C

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Scrivi il tuo primo Commento

wpDiscuz